Asus HD7970 DirectCu II Top, tre slot per una scheda video


Il mercato delle schede grafiche ha, nel corso degli anni, mutato di molto il suo aspetto. Tra i motivi di questo cambiamento, non può non essere citato il sempre maggiore rimpicciolimento dei componenti che ha portato aziende come Intel e AMD a unificare, all’interno di un unico prodotto, CPU e comparto grafico. La progressiva diffusione di queste soluzioni sul mercato IT ha comprtato, nel corso del tempo, l’assottigliamento del mercato per le schede grafiche di fascia entry-level.

A questo fenomeno, inoltre, va affiancata anche la costante contrazione che le soluzioni desktop fanno registrare, di trimestre in trimestre. Un mercato che viene, oramai in modo plateale, eroso dalle proposte notebook il vero e proprio riferimento per quanto riguarda il mondo PC.


Fatte queste premesse, che delineano uno scenario piuttosto desolante per il mondo dell’hardware propriamente detto, il mercato della componentistica è ancora lontano dalla morte. I produttori continuano a rilasciare nuovi prodotti, la corsa al lancio di nuove GPU, anche se un po’ rallentata, continua a colpi di transistor, e questa situazione continuerà ancora per anni.

AMD ha presentato, sul finire dello scorso anno, la propria GPU sviluppata a 28 nanometri e caratterizzata dalla nuova architettura GCN: in grado di far registrare prestazioni interessanti, le soluzioni hanno dimostrato di garantire anche buoni livelli di overlcocking.Ecco allora che, a distanza di qualche mese, come da tradizione, Asus arriva sul mercato con Radeon HD7970 DirectCu II, scheda video destinata alla fascia alta del mercato e caratterizzata da un dissipatore customizzato che occupa tre slot all’interno dello chassis.

Si tratta chiaramente di una proposta destinata al segmento enthusiast del mercato, sviluppata per fornire il massimo livello prestazionale possibile e caratteristiche che risultino interessanti a chi, oltre alle prestazioni, cerca anche altro. A seguire la tabella che riassume le caratteristiche tecniche della proposta:

AMD Radeon HD 7950

Come appare evidente ci troviamo di fronte ad una GPU che presenta un importante livello di overclock di fabbrica, capace di raggiungere il tetto di 1GHz. Questo livello, ovviamente, rappresenta solamente il punto di partenza per l’untente esperto e che ha voglia di sfruttare al massimo la potenza di calcolo messa a disposizione dalla GPU Tahiti. Il resto delle caratteristiche hardware, frequenza delle memorie esclusa, rimane ovviamente quella standard: identico il quantitativo di memoria, sempre fermo a 3GB, mentre sono però necessari due connettori da 8 pin per alimentare in modo corretto la scheda.

Be the first to comment on "Asus HD7970 DirectCu II Top, tre slot per una scheda video"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*